padova islam


Vai ai contenuti

Moschee d'Italia

Sussidi > In vetrina

Moschee d'Italia - Maria Bombardieri


Moschee d'Italia
Il diritto al luogo di culto. Il dibattito sociale e politico
EMI, Bologna 2011
(pagine 256, euro 14)


Il dibattito sulle moschee (e i conflitti che ne derivano) è diventato un elemento costante del paesaggio mediatico e politico del nostro paese. Le moschee fanno notizia ancor prima di esistere e creano conflitti dove le opinioni soverchiano largamente i fatti.

Il libro di Maria Bombardieri nasce per portare chiarezza sui termini del dibattito: uno studio frutto di una lunga ricerca empirica basata su dati di fatto e svolta nell'ambito di una ricerca comparativa europea che ha coinvolto una quindicina di paesi.
In Italia, a fronte di una popolazione di circa un milione e mezzo di musulmani, sono solo 5 le moschee costruite secondo i canoni islamici. Sono invece circa 800 le "sale per la preghiera", ossia capannoni o palestre, attrezzati con tappeti e oggetti di culto, adibite a luogo di incontro e preghiera.

Moschee d'Italia contiene la descrizione puntuale della presenza islamica in Italia, un'analisi delle sue evoluzioni e degli attori sociali coinvolti, con l'aggiunta di una rigorosa mappatura, regione per regione, della realtà islamica organizzata.

Da un lato mostra come la realtà dell'Islam italiano sia variegata e non priva anche di punti di frizione al suo interno; dall'altro, situa la questione nel suo alveo naturale, che per uno stato di diritto è la libertà di culto, in Italia sancita a livello costituzionale negli articoli 8 e 19.

Moschee d'Italia fa parte della collana Zoom Italia, diretta da Tonio dell'Olio.

Moschee d'Italia (Settimana, 29 gennaio 2012 n. 4)

Maria Bombardieri

Ha una laurea specialistica in Scienze delle Religioni, indirizzo Islamistica, conseguita all'Università di Padova e Ca' Foscari di Venezia. È membro di Eurislam (database bibliografico sui musulmani in Europa) e ricercatrice sulla partecipazione politica dei musulmani in Italia e la formazione di partiti di immigrati. È altresì socio fondatore dell'associazione "Laboratorio di Scienze delle Religioni" per la promozione dell'insegnamento della storia delle religioni nelle scuole. Autrice di saggi.

PREFAZIONE
di Stefano Allievi

Ormai il dibattito sulle moschee è diventato un elemento costante del paesaggio mediatico e politico del nostro paese (molto meno di quello religioso, ed è già di per sé significativo; un segnale di distorsione del dibattito, appunto, trattandosi dopo tutto di luoghi di culto). A darsi la pena di gettare un'occhiata non solo alla stampa nazionale, ma anche e soprattutto a quella locale, in particolare nel Nord Italia, non c'è quasi giorno in cui in qualche comune anche minuscolo del Belpaese non ci sia qualcuno che solleva un problema, rilancia un'eccezione, si sbilancia su un'intenzione, o ammannisce uno sproposito sulla costruzione di una moschea - o meglio, sull'apertura di una sala di preghiera in un qualche stabile da ristrutturare, uno scantinato, un ex magazzino, o un edificio industriale abbandonato - o anche solo sull'ipotesi che questo possa un giorno accadere.

Home Page | Chi siamo | Sussidi | Documentazione | Percorso annuale | Gruppo di studio | Links | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu