padova islam


Vai ai contenuti

Privacy Policy - Informativa

Informativa generale ai sensi dell'art. 13 del Decreto Legislativo 30 giugno 2003 n° 196. Consenso all'installazione dei cookie di ShinyStat.

Festa dei Popoli 2016

"Un mondo differente non può essere costruito da persone indifferenti"
Festa dei Popoli - Thiene (VI) 05.06.2016
La locandina

Ramadan 2016



Pontificio Consiglio
per il dialogo interreligioso

Messaggio per il mese del Ramadan

e ‘Id al-Fitr 1437 h. / 2016 a.D.

Giornata del dialogo 2016


Appello per la XV Giornata
del dialogo cristiano-islamico

27 ottobre 2016

"Misericordia, diritti: presupposti per un dialogo costruttivo"

Notizie



Legge anti moschee alla veneta
(L. Bortoli,
La difesa del popolo, 10.04.2016)

Islam italiano e istituzioni
(M. Bombardieri,
Il Regno-attualità, 4/2016)

Islam padovano
(G. Zatti,
La difesa del popolo, 07.02.2016)


Centro Averroè - Thiene (VI)



Centro Averroè

Ciclo di conferenze su
Islam, mondo arabo e Occidente

Via San Francesco 4, Thiene (VI)

La locandina

Natale, presepio e religioni

il video con Miryam di Qaraqosh




Guarda il video
con
Miryam di Qaraqosh

Italia musulmana?

Integrazione e dialogo


Servizio speciale

"Integrazione e dialogo"
06.07.2014


Corano

Il Corano in italiano e arabo

CEI: schede pastorali



CEI, Ufficio per l'ecumenismo e il dialogo.

Schede pastorali per una conoscenza
più approfondita dell'islam.


Ad Gentes 1/2013

In libreria

ABC delle relazioni

Al cinema

Pubblicazioni del Servizio

Il CoranoLe comunità cristiane e i musulmaniDi fronte all'IslamPer una cultura della paceLa mia Chiesa di Turchia








Chiesa e Islam


"La Chiesa guarda con stima anche i musulmani che adorano l'unico Dio, vivente e sussistente, misericordioso e onnipotente, creatore del cielo e della terra, che ha parlato agli uomini. Essi cercano anche di sottomettersi con tutto il cuore ai decreti nascosti di Dio, come si è sottoposto Abramo, al quale la fede islamica volentieri si riferisce. Benché essi non riconoscano Gesù come Dio, lo venerano però come profeta; onorano la sua madre vergine Maria e talvolta pure la invocano con devozione. Inoltre attendono il giorno del giudizio quando Dio ricompenserà tutti gli uomini risuscitati. Così pure essi hanno in stima la vita morale e rendono culto a Dio soprattutto con la preghiera, le elemosine e il digiuno. Se nel corso dei secoli non pochi dissensi e inimicizie sono sorti tra cristiani e musulmani, il sacrosanto concilio esorta tutti a dimenticare il passato e a esercitare sinceramente la mutua comprensione, nonché a difendere e a promovuere insieme, per tutti gli uomini, la giustizia sociale, i valori morali, la pace e la libertà".

Concilio Vaticano II, Nostra Aetate 3.

Cristiani in Iraq



Intervento di Kamel Layachi
(26 agosto 2014)

La dichiarazione
del Pontificio Consiglio
per il Dialogo Interreligioso
(12 agosto 2014)





Home Page | Chi siamo | Sussidi | Documentazione | Percorso annuale | Gruppo di studio | Links | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu